Hosting SiteGround: Guida Novembre 2020

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on twitter
SiteGround nasce come azienda di hosting, a oggi uno dei provider più famosi e che offre ai propri utenti diverse opzioni di hosting.
SiteGround Guida - 2020

Sommario

SiteGround nasce come azienda di hosting, a oggi uno dei provider più famosi e che offre ai propri utenti diverse opzioni di hosting.

 

Tra queste possiamo citare WordPress hosting, Cloud hosting e persino server dedicati.

 

Noi di Biteditor studiamo da più di due anni il piano più economico di Siteground, ovvero il piano condiviso “Startup”.

 

Abbiamo acquistato un account di hosting condiviso, creato un sito che ci permettesse di fare un test, e abbiamo monitorato attentamente le prestazioni dell’hosting con uno strumento esterno, così da poter fornire questa recensione imparziale e trasparente.

 

Per iniziare possiamo dire che l’hosting SiteGround possiede il primato tra tutte le società di hosting per quanto riguarda l’uptime (99,99%) e per la velocità (673 ms). Il team di assistenza clienti è davvero competente, veloce e alla mano. Tutti i piani sono dotati di CDN, certificato SSL e account di posta elettronica.

 

Ora però procediamo con un’analisi approfondita di tutti i pro e i contro di SiteGround.

Informazioni generali su SiteGround: caratteristiche dell’hosting

IL NOSTRO VERDETTO
Host affidabile/Miglior assistenza clienti
PREZZO
da 5,99€ al mese (rinnovo a 12,99€ al mese)
VELOCITÀ
673 ms (media tra agosto 2019 e agosto 2020)
UPTIME
99.99% (media tra agosto 2019 e agosto 2020)
SUPPORTO
live chat attiva 24 ore su 24 e 7 giorni su 7
APP
Supporta più di 500 applicazioni
CARATTERISTICHE
larghezza di banda illimitata, 10GB di spazio di archiviazione, creazione di siti web e posta elettronica gratuita.
PIANI DI HOSTING
Condiviso,Wordpress, Cloud, Rivenditori, Aziendali, Server dedicati.
TRASFERIMENTO DEL SITO
A pagamento

I vantaggi dell’utilizzo dell’hosting SiteGround

Chi ben comincia è a metà dell’opera, e SiteGround si può dire che inizi in modo perfetto con un uptime del 99,99%, una velocità superiore alla media, e moltissime funzionalità extra perfette tanto per i principianti quanto per gli utenti più esperti ed esigenti.

1. Ottime prestazioni: uptime del 99,99% negli ultimi 24 mesi

Tutte le nostre recensioni di web hosting si basano su almeno 24 mesi di statistiche effettive e dati grezzi.

 

In un tale arco di tempo le prestazioni dell’uptime di SiteGround sono state pressoché eccellenti. La sua media del 99,99% colloca SiteGround tra gli host più affidabili che abbiamo mai recensito.

 

Un uptime così affidabile non può che riempire di soddisfazione i propri utenti. Cosa ancora più importante, significa che il proprio sito ha garanzia quasi completa di funzionare 24 ore su 24, così da non perdersi neppure quando i propri clienti desiderano effettuare un acquisto.

 

Ecco di seguito i risultati mese per mese di Pingdom, il nostro strumento di monitoraggio esterno:

Hosting SiteGround: Guida Agosto 2020
Media dell’uptime degli ultimi 12 mesi:
Uptime medio di agosto 2020: 99,92%
Uptime medio di luglio 2020: 100%
Uptime medio di giugno 2020: 100%
Uptime medio maggio 2020: 100%
Uptime medio di aprile 2020: 99,99%
Uptime medio marzo 2020: 99,99%
Uptime medio di febbraio 2020: 99,98%
Uptime medio di gennaio 2020: 99,99%
Uptime medio dicembre 2019: 99,98%
Uptime medio di novembre 2019: 100%
Uptime medio ottobre 2019: 99,99%
Uptime medio di settembre 2019: 100%

2. Tempo di caricamento superiore alla media (673ms)

La velocità del sito è sempre il secondo fattore più critico quando si sceglie un host.

 

Per cominciare, una ricerca Google mostra che il 53% delle persone abbandonerà il sito se le pagine non si caricano entro tre secondi.

 

Inoltre, non si può fare molto per riparare un host lento. Si potrebbero comprimere le immagini per alleggerirne il peso, caricandole per mezzo di un CDN per ridurre la pressione sul server. Tuttavia, un hosting lento resterà un hosting lento.

 

Fortunatamente questo problema non si pone con SiteGround. Il suo tempo di caricamento è superiore alla media, precisamente è di 673 ms. Non è il più veloce che abbiamo visto, ma colloca SiteGround vicino ai primi 10 hosting migliori per quanto riguarda la velocità.

mese di prova
Uptime
velocità del sito
Agosto 2020
99,99%
642 ms
Luglio 2020
100%
571 ms
Giugno 2020
100%
629 ms
Maggio 2020
99,99%
552 ms
Aprile 2020
99,99%
613 ms
Marzo 2020
99,99%
611 ms
Febbraio 2020
99,98%
571 ms
Gennaio 2020
99,99%
608 ms
Dicembre 2019
99,98%
624 ms
Novembre 2019
100%
682 ms
Ottobre 2019
99,99%
693 ms
Settembre 2019
100%
660 ms

Complessivamente, possiamo dire che SiteGround è davvero molto veloce.

3. Esperienza eccellente con l'assistenza clienti 2019-2020

Ormai noi di Biteditor Italia studiamo SiteGround da più di due anni, e non abbiamo mai avuto grossi problemi con il supporto clienti.

 

Per iniziare SiteGround mette a disposizione guide e risposte affinché il cliente possa risolvere i propri dubbi in modo semplice e in autonomia. Diversamente è possibile contattare l’assistenza tramite il loro numero di telefono o con la chat live 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

 

Per questo ultimo test abbiamo optato per la chat dal vivo, e in meno di un minuto siamo stati messi in contatto con Vladislav.

 

A differenza di altri host, non abbiamo riscontrato grandi ritardi tra una risposta e l’altra. Possiamo dire che Vladislav sapeva in maniera competente di cosa stavamo parlando, senza aver bisogno di cercare le risposte ogni volta che inviavamo una nuova domanda.

 

Insomma, per noi l’esperienza è stata ottima.

4. Migrazione sito gratuita valida per 1 sito web

Ogni volta che vediamo un hosting proporre un’opzione di “migrazione fai da te”, ammettiamo di partire piuttosto titubanti. Questo perché la maggior parte di queste procedure fai da te è poco efficiente e finisce più che altro per appesantire il cliente.

 

Dobbiamo però ammettere che SiteGround potrebbe essere l’eccezione a questa regola. Il suo team ha creato un plug-in gratuito per la migrazione di WordPress che è possibile caricare su qualsiasi sito.

 

Anche riguardo alle procedure dettagliate lunghe e noiose che uno si aspetterebbe, in questo caso non ce n’è traccia. Tutto ciò che bisogna fare è semplicemente generare un token dall’interno del proprio account di hosting SiteGround, e il plugin agirà in modo rapido per aiutare a portare a termine la procedura.

 

In questo modo inoltre è possibile trasferire tutti i siti web che uno desidera.

(Aggiungiamo che spesso alcuni host offrono “migrazioni gratuite” solo inizialmente, costringendo a pagare una somma dopo un certo periodo.)

 

Se preferisci avere un aiuto specifico in più quando esegui una tale procedura, SiteGround fornisce un servizio gratuito selezionando i piani di livello superiore (GrowBig e simili).

 

Se invece superi i limiti previsti dal tuo piano, allora ti verrà addebitata una commissione di circa 25 euro per ogni sito aggiunto.

5. Certificato SSL gratuito e Content Delivery Network (CDN)

Google Chrome ha iniziato ad avvisare attivamente le persone se il sito che stanno cercando di raggiungere non ha un certificato SSL configurato.

 

Il certificato SSL garantisce che qualsiasi informazione scambiata tra il dispositivo dell’utente e il sito web resti protetta, inclusi i dettagli personali come indirizzi IP o numeri di carte di credito. In caso contrario, gli hacker e qualsiasi associazione o persona malfidata potrebbero facilmente accedere a tali informazioni. Pertanto Chrome agisce in modo da proteggere quanto più possibile gli utenti.

 

In altre parole, i certificati SSL sono oggi un requisito fondamentale per tutti i siti web. E a tal proposito, SiteGround li inserisce in modo gratuito in tutti i piani.

 

L’altra buona notizia riguarda il CDN gratuito Cloudflare (Content Delivery Network). Il CDN memorizza file di grandi dimensioni – come immagini – su molti server in diverse località in tutto il mondo. Questo aiuta ad assicurarsi che i file siano archiviati il​​più vicino possibile ai visitatori del sito, rendendo il tutto più veloce.

 

SiteGround ha server distribuiti su tre continenti, il che aiuta a mantenere veloci i tempi di caricamento e a fornire un’ottima esperienza al cliente.

6. Funzionalità disponibili da principiante ad avanzato

SiteGround ha qualcosa da offrire a tutti.

 

I principianti e i blogger apprezzeranno la possibilità di installare creatori di siti web come Weebly in pochi clic. Weebly presenta un semplice editor drag-and-drop in modo da poter assumere il pieno controllo sull’aspetto del proprio sito (senza bisogno di saper maneggiare il codice).

 

Oltre a Weebly, SiteGround lavora a stretto contatto con WordPress, Joomla e Drupal. Ciascuna di queste app può essere installata in modo rapido e semplice, senza bisogno dell’aiuto di un esperto sviluppatore.

 

Tuttavia, se ovviamente sei uno sviluppatore, per te sarà ancora più semplice.

 

Otterrai il Git preinstallato con i piani più grandi, insieme a SSH, WP-CLI, SFTP e phpMyAdmin. Ci sono inoltre più versioni PHP a tua disposizione. È poi disponibile la memorizzazione nella cache a più livelli, ed è possibile accedere agli ambienti di staging per i siti da preparare o testare prima di confermare la pubblicazione di nuove funzionalità.

 

SiteGround aiuta anche sul fattore sicurezza, grazie a uno speciale strumento anti-bot che cerca di bloccare nuovi attacchi prima che colpiscano il pc. I dati riportano che ovunque vengono bloccati da 500.000 a due milioni di tentativi da parte dei bot ogni ora.

 

Pertanto SiteGround appare ancora più affidabile di come già non sembrava.

7. Garanzia di uptime del 99,99%

Siamo di nuovo alla media del 99,99% di cui avevamo parlato qualche paragrafo fa. Bene, a questo proposito dobbiamo aggiungere che c’è un motivo se SiteGround è così stabile riguardo a questo aspetto: diversamente gli costerebbe un sacco di soldi.

 

Spesso, quando si esaminano i termini di servizio di un host web, ci sono solo cattive notizie all’orizzonte.

 

SiteGround ci ha sorpreso in modo positivo. In base al loro accordo in quanto a termini di servizio, garantiscono “un uptime della rete del 99,9% su base annua”. Se mai scendessero al di sotto di tale soglia, l’utente verrebbe ricompensato con mesi di hosting gratuito.

 

Ora, ci sono alcune condizioni riguardo a come viene calcolato il tempo di attività. Eventuali problemi di manutenzione programmata o di emergenza sono esenti. Se il tempo di inattività è causato da un problema tuo, esterno a SiteGround (come il superamento delle risorse, l’installazione di applicazioni che non funzionano o la violazione dei termini), l’hosting non se ne assume la responsabilità. Anche eventuali attacchi esterni importanti ai loro sistemi potrebbero apportare variazioni a questa politica.

8. Garanzia di rimborso a 30 giorni

SiteGround offre una garanzia di rimborso completa a 30 giorni su tutti i piani di hosting condiviso. Dall’altro lato, i loro piani Cloud, VPS e hosting dedicato prevedono un rimborso a 15 giorni.

 

Come sono soliti fare anche molti altri host, le tariffe relative al nome del dominio e a qualsiasi altro “extra” di solito non vengono rimborsate.

 

In più, tali rimborsi sono validi solo per i nuovi clienti. Per i piani di rinnovo non sono previsti.

Crea il tuo sito senza preoccupazioni grazie a strumenti e servizi unici
€ 5,99 / mese.

I contro dell’utilizzo dell’hosting SiteGround

SiteGround ha realmente impressionato noi di Biteditor con un uptime quasi impeccabile e la garanzia di servizio gratuito se questo scende al di sotto del 99,99%. La velocità di caricamento è piuttosto buona, anche se non risulta tra le più veloci in circolazione. Inoltre, SiteGround offre una varietà di app per soddisfare sia i principianti che gli utenti avanzati.

 

Tuttavia, ci sono alcuni inconvenienti da considerare prima di registrarsi. Ecco di seguito alcuni dei maggiori problemi che abbiamo incontrato durante il nostro test pratico.

1. Alte commissioni per il rinnovo

Il piano più economico di SiteGround, StartUp, offre un prezzo pubblicizzato di 5,99€ al mese sul loro sito web.

 

Questo prezzo sembra un po’ troppo bello per essere vero, e in effetti è così. Quasi tutti gli host web che abbiamo esaminato fino a oggi utilizzano lo stesso trucco. Attirano la tua attenzione con un prezzo di lancio basso, per poi poterlo raddoppiare (o addirittura triplicare) quando è il momento di effettuare il rinnovo.

 

Ad esempio, la tariffa di 5,99€ al mese sale a 12,99€ quando rinnovi. Gli altri piani di SiteGround aumentano rispettivamente fino a 22,99 e 34,99 euro al mese.

 

La migliore soluzione a questo problema è di scegliere dall’inizio l’opzione più a lungo termine disponibile (36 mesi su SiteGround) per approfittare della tariffa bassa più tempo possibile.

2. Piani economici limitati

I prezzi del piano più economico di SiteGround sono paragonabili a quelli della concorrenza, quindi sembra un buon affare non appena si capita sul sito.

 

Tuttavia, le caratteristiche del piano non lo rendono così appetibile.

 

Ad esempio, sono messi a disposizione solamente 10 GB di spazio web per gestire circa 10.000 visite mensili. Questo piano offre anche traffico illimitato (o larghezza di banda illimitata). Tuttavia, se il tuo sito si avvicina a questi limiti, le prestazioni ne risentiranno.

 

Se il tuo sito inizia a diventare più grande, probabilmente dovrai eseguire l’upgrade e pagare di più per aumentare le prestazioni.

3. Nome del dominio a pagamento

La maggior parte degli host web offre “omaggi” per attirare nuovi clienti.

 

Spesso sono inclusi i bassi prezzi di lancio, e servizi aggiuntivi come e-mail o migrazioni.

 

Anche un nome di dominio gratuito per il primo anno risulta quasi sempre in quella lista.

 

SiteGround, sfortunatamente, non lo comprende. Se non hai già un nome di dominio, te ne addebiteranno uno dal primo giorno, per circa 16 euro all’anno.

Prezzi di SiteGround, piani di hosting e altre informazioni

SiteGround ha tre livelli di hosting condiviso. Ecco i costi e le principali caratteristiche:

Ogni piano di hosting condiviso comprende un account di posta elettronica e un CDN entrambi gratuiti, più larghezza di banda illimitata.

  • Dominio - i prezzi dei domini partono da 16 euro
  • Facilità di registrazione - il processo di registrazione di una pagina è molto semplice.
  • Metodi di pagamento - Carta di credito (sono disponibili altre opzioni tramite chat)
  • Eventuali commissioni - addebitano una commissione di installazione di 14,95 euro se paghi i loro piani di hosting condiviso mensilmente anziché annualmente. Anche i tassi di rinnovo sono più alti. In più, devi pagare per un nome di dominio (non è previsto alcun omaggio).
  • Attivazione account - attivazione rapida dell'account.
  • Pannello di controllo e dashboard: cPanel
  • Installazione di app e CMS: Installazione veloce e semplice grazie all’utilizzo di Softaculous.
Crea il tuo sito senza preoccupazioni grazie a strumenti e servizi unici
€ 5,99 / mese.

Consigliamo SiteGround?

Siteground logo - biteditor italia
4.8/5
5/5

Sì, in definitiva lo consigliamo.

 

SiteGround è un hosting che funziona molto bene da diversi anni. La loro garanzia di uptime assicura che probabilmente non si affronteranno mai problemi di downtime importanti.

 

Anche la velocità del sito è abbastanza buona. Ciò è dovuto in parte ai loro server distribuiti su tre continenti e all’account CDN Cloudflare gratuito. In più, con ogni piano è compreso il certificato SSL gratuito.

 

Il prezzo è buono se si approfitta del periodo più lungo possibile messo a disposizione (36 mesi). Diversamente si dovranno affrontare le tariffe di rinnovo.