Recensione Binance 2020 – che cos’è e qual è la nostra opinione

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on telegram
Share on email
Share on twitter
Noi di Biteditor con dovizia di dettagli tutto quello che dovreste sapere riguardo a Binance prima di decidere eventualmente di registrarvi.
binance logo

Sommario

Binance è in assoluto la miglior piattaforma di scambio di criptovalute con ben oltre 100 valute differenti supportate sia per quanto riguarda la fase di deposito che per quella di prelievo. Noi di Biteditor abbiamo analizzato con dovizia di dettagli tutto quello che dovreste sapere riguardo a Binance prima di decidere eventualmente di registrarvi.

Binance: riassunto della recensione

Se siete alla ricerca di una piattaforma per il trading che tratta solo criptovalute, con dei tassi di cambio particolarmente vantaggiosi per gli utenti italiani, Binance è quello che fa per voi. Infatti, si tratta di uno dei modi più economici e sicuramente facili da imparare se volete approfittare di tutti gli aspetti positivi che il trading di criptovalute vi può offrire.  

Le opinioni di Binance che provengono da tutto il mondo e che sono state accolte con favore anche nei vari forum italiani di esperti di criptovalute, sostengono che si tratti a tutti gli effetti di un metodo eccezionale per commerciare con questa nuova forma di denaro, che, secondo molti, prenderà sempre più piede nel prossimo futuro.

Al fine di accettare anche le differenti carte di credito, di recente è stata implementata anche questa possibilità. In tal modo sarà ancora più semplice per tutti gli utenti italiani poter acquistare Bitcoin e altre criptovalute in totale sicurezza. 

Al fine di avere tutti i dettagli per quanto riguarda questa eccezionale piattaforma, vi consigliamo di continuare a leggere e a scoprire fino in fondo un sistema completamente nuovo e assolutamente molto valido.

Vedremo nel dettaglio:

  • Panoramica su Binance
  • I servizi offerti da Binance
  • Le valute e i metodi di pagamento di Binance
  • Le commissioni di Binance
  • I limiti di Binance
  • I Paesi supportati
  • Il servizio clienti e le recensioni
  • Binance e le altre piattaforme
  • Le domande frequenti
  • Conclusioni riguardo alla sicurezza di Binance

Compra e vendi criptovalute in pochi minuti

0 tasse fino a ottobre 20'
Offerta speciale

Panoramica su Binance

La piattaforma di scambio di criptovalute Binance ha sede ad Hong Kong ed è stata fondata dallo sviluppatore Changpeng Zhao nel luglio del 2017. L’azienda di Zhao, la Beijie Technology è riuscita a sviluppare la exchange dopo il clamoroso successo che ha avuto con una ICO che è riuscita a racimolare una cifra record di ben 15 milioni di dollari.

Pensate che coloro che hanno investito in questo ICO, hanno ricevuto in cambio dei Binance Coin che possono essere usati per commerciare in criptovalute. Il valore iniziale di queste monete era di circa 0,1$ e ha visto una rapida crescita, soprattutto perché è risultata essere davvero molto apprezzata tra i vari esperti del settore.

Sebbene il futuro della Beijie Technology sembrava essere davvero promettente, ci sono stati alcuni problemi con la visione del Governo cinese in merito all’uso di criptovalute. Zhao è stato costretto a spostare i suoi server in altri Paesi che gli garantiscono una certa libertà di poter proporre i servizi di Binance in modo competitivo, senza alcun tipo di intervento statale.

Un successo forse inaspettato per questa piattaforma di trading dall’estate del lancio, tanto che è riuscita a posizionarsi in maniera piuttosto stabile tra le prime dieci in assoluto per quanto riguarda il volume d’affari del mercato delle criptovalute

I servizi offerti da Binance

Il servizio che viene offerto da Binance riguarda esclusivamente gli scambi che avvengono tra criptovalute. Non prevede in alcun caso uno scambio tra valute e criptovalute. Grazie a questa decisione, la piattaforma può sostanzialmente lavorare in totale autonomia, mantenendo di fatto le distanze, almeno per il momento, da tutte le eventuali regolamentazioni del settore. 

Gli utenti che decidono di provare Binance potranno scegliere tra la sua funzionalità classica e quella avanzata, al fine di interagire con un trading peer-to-peer e con le decisamente apprezzate opzioni di trading OTC.

L’interfaccia classica permette una visione del mercato e delle accoppiate di scambio possibili, rendendo di fatto molto semplice scambiare criptovalute. Invece, la versione avanzata permette un accesso a delle funzionalità avanzate per gli utenti che sono alla ricerca di qualcosa in più. Per chi si approccia per la prima volta al mondo del trading, potrebbe non esserci una grande differenza ed entrambe le modalità potrebbero anche risultare un po’ complesse, almeno all’inizio.

Queste possibili difficoltà sono dovute anche al fatto che c’è una vastissima possibilità di selezionare la criptovaluta che interessa di più. Tra le più popolari e sicuramente apprezzate dai diversi utenti, potremmo ad esempio citare Bitcoin, Ether, BNB, XRP e Tether.

Un’aggiunta recente che ha suscitato un particolare interesse da parte degli utenti è stato un comodo widget che permette a tutti di effettuare dei cambi di criptovalute tramite la piattaforma Binance e controllare allo stesso tempo il proprio wallet di criptovalute. Inoltre, è stato implementato un servizio di acquisto con carta di credito Visa che permetterà a tutti gli utenti italiani un modo più rapido e semplice di fare scambi ovunque si voglia.

Le valute e i metodi di pagamento di Binance

Come detto in precedenza, Binance accetta solamente depositi di criptovalute e non di valute come dollari, euro, ecc. Naturalmente sarà possibile sia depositare che prelevare in qualsiasi momento le criptovalute scambiate, anche con una carta di credito. 

Tra le varie che potreste commerciare ci sono:

  • Bitcoin (BTC)
  • Ripple (XRP)
  • Binance Coin (BNB)
  • Ethereum (ETH)
  • Litecoin (LTC)
  • Bitcoin Cash (BCH)

Molto probabilmente in un prossimo futuro sarà possibile commerciare con molte altre monete virtuali anche dall’Italia. Sembra infatti che il trend sia davvero entusiasmante ed essendo un mercato in forte espansione, ci aspettiamo dei miglioramenti davvero notevoli. Vi consigliamo di consultare il blog di Binance per essere sempre aggiornati su tutte le novità che vi aspettano nel prossimo futuro.

Le commissioni di Binance

Per quanto riguarda le commissioni, Binance si conferma decisamente all’avanguardia. Il team di Binance sta letteralmente distruggendo la concorrenza da questo punto di vista.

 

Un tasso forfettario dello 0,1% è molto allettante per qualsiasi operatore che non ha bisogno di ritirare nell’immediato una determinata somma di denaro. La cosa più interessante è che riesce a tagliare di fatto le spese che coinvolgono anche la maggior parte degli scambi più consistenti che può arrivare a un basso 0,2%. Questo fa naturalmente la differenza, soprattutto quando le cifre in gioco iniziano ad essere considerevoli. 

Oltre a ciò vi è uno sconto ulteriore del 25% quando viene utilizzata la moneta. I depositi sono inoltre gratuiti (tranne le commissioni relative alla blockchain che sono comunque necessariamente sempre pagate dal mittente). Anche per quanto riguarda le commissioni sui prelievi, la piattaforma cerca di essere il più aggiornata possibile su quelli che sono i trend di mercato, al fine di essere competitiva anche su questo fronte.

I limiti di Binance

Per quanto riguarda i limiti di Binance ci sono soltanto delle limitazioni per quanto riguarda i prelievi. Quando si è utenti di livello 1 ad esempio, si possono prelevare un massimo di 2 BTC ogni 24 ore.

Al livello successivo, ovvero al livello 2, un conto verificato sarà in grado di prelevare addirittura 100 BTC ogni 24 ore. Una cifra piuttosto considerevole se si tiene conto di quanto possa valere un singolo BTC.

Al fine di essere un utente certificato sarà necessario compilare un formulario base e fornire un documento di identità valido.

I Paesi supportati

Di fatto Binance non esplicita quali Paesi possano godere a tutti gli effetti dei suo servigi. Proprio per questo motivo può essere considerata una piattaforma valida per tutto il mondo. Sicuramente tra gli Stati che possono godere delle sue funzionalità c’è l’Italia. 

La cosa interessante per un utente italiano è proprio il fatto di poter scambiare la criptovaluta con persone appartenenti ai diversi mercati, anche molto più grandi del nostro. La crescita della domanda e dell’offerta non potrà fare altro che portare dei benefici che saranno redistribuiti tra tutti gli utenti.

Il servizio clienti e le recensioni

Sembrerebbe esserci un notevole interesse da parte degli utenti attorno ai servizi che vengono offerti da Binance. Biteditor è felice di essere stato tra i primi siti a parlare di questo incredibile servizio, che attraverso delle commissioni davvero contenute, un’ottima prestazione in termini di scambio e sviluppatori capaci ha raggiunto il successo in pochissimo tempo.

Nel caso in cui abbiate bisogno di un piccolo aiuto dal servizio clienti, potrete contattarli comodamente tramite un form di contatto. Ci vorrà un po’ affinché vi rispondano, ma nulla di clamoroso, anzi, è perfettamente in linea con altre piattaforme.

A vostra disposizione c’è comunque un chat bot che vi offre delle risposte automatiche. Particolarmente utile per le domande generiche. 

Una caratteristica interessante per gli utenti italiani, il sito di Binance è multilingue ed è capace di soddisfare anche le esigenze dei clienti del Bel Paese.

Una delle lamentele che è emersa da parte di un gruppo di utenti, è che la doppia conferma 2FA a volte non funziona in modo corretto.

Binance vs Coinbase (pro)

Tra le più autorevoli piattaforme di trading, vi è naturalmente anche Coinbase Pro. La piattaforma è utilizzabile da solo 103 Paesi nel mondo e i costi di commissione arrivano a 0,25%, che è di fatto due volte e mezzo il costo che vi addebita Binance.

Di contro, Coibase permette agli utenti di depositare e prelevare anche valute come euro e dollari, cosa che Binance non fa.

Binance vs Bittrex

Bittrex è una piattaforma di scambi di criptovalute statunitense che è stata fondata nel 2014, raggiungendo quasi subito una certa popolarità, soprattutto per quanto riguarda lo scambio di altcoins. Mette infatti a disposizione degli utenti oltre 250 tipologie di altcoins.

Il costo di commissione per qualsiasi tipo di scambio è dello 0,20%. Anche in questo caso parliamo di due volte quello che viene preteso da Binance. 

Binance vs Bitfinex

Per quanto riguarda il volume degli scambi, Bitfinex è forse una delle più grandi piattaforme in assoluto. Inoltre offre anche delle opzioni di trading piuttosto complicate, che non sono davvero la cosa migliore per chi si approccia per la prima volta a questo mondo.

Bitfinex è in grado di supportare ben oltre 100 differenti criptovalute e fornisce in questo modo una scelta più che vantaggiosa. Per quanto riguarda i costi di commissione, siamo sul 0.1%. Molto simile in questo caso a Binance.

Binance vs Kraken

Anche Kraken, piattaforma con sede a San Francisco in California, che è una delle prime piattaforme di criptovalute in assoluto, è piuttosto affidabile. Presente all’interno dell’Unione Europea e in molti altri Paesi nel mondo.

La piattaforma offre circa 30 diverse criptovalute. Per quanto riguarda le commessioni siamo attorno a 0,16%.

FAQ - Le domande frequenti

FAQ - Domande Frequenti

Posso prelevare denaro dal mio conto Binance?

Da Binance sarà possibile prelevare denaro soltanto in termini di criptovalute. Non è possibile prelevare alcun tipo di altra valuta come dollari, euro, ecc.

Posso comprare Bitcoin su Binance?

Sì, naturalmente è possibile comprare Bitcoin su Binance, anche con le carte di credito supportate dal sistema o con qualsiasi altra criptovaluta accettata.

Come faccio a comprare Bitcoin su Binance?

Come prima cosa iscriviti a Binance

Esegui un deposito sul tuo conto personale

Cerca quali sono le coppie di trading per i Bitcoin e la criptovaluta con la quale intendi fare lo scambio

Vendi la criptovaluta depositata al fine di ottenere i Bitcoin desiderati

Preleva i Bitcoin dal tuo portafoglio personale

In alternativa è anche possibile acquistare i Bitcoin direttamente con la tua carta di credito.

Binance può essere considerata una piattaforma sicura?

Binance è a tutti gli effetti considerata una piattaforma sicura che è in grado di garantire tutta la protezione di cui il tuo account ha bisogno usando ben due fattori di identificazione (2fa).

Il giorno 7 maggio del 2019 un attacco hacker ha colpito duramente Binance ed è avvenuto un furto di ben 7000 Bitcoin dagli scambi in atto. In ogni caso Binance ha garantito che tutte le perdite sarebbero state coperte dal fondo assicurativo di emergenza e che tutti gli utenti che hanno di fatto subito perdite anche considerevoli sarebbero stati rimborsati.

Conclusioni riguardo alla sicurezza di Binance

Facendo le dovute considerazioni, possiamo tranquillamente affermare che gli aspetti positivi superano di gran lunga quelli negativi se andiamo a fare un bilancio dei pro e contro che riguardano la piattaforma Binance. È di certo molto più affidabile e vantaggiosa rispetto alla concorrenza.

Uno dei punti di forza sono naturalmente i costi relativamente bassi e la grande scelta che si può fare in merito alle differenti criptovalute che possono essere scambiate.

Una piattaforma partita dalla Cina, ma che ha saputo muoversi verso altri Paesi in maniera egregia e sta interessando anche l’Italia che ha potuto apprezzare le sue funzionalità anche se ancora non appieno come in altri Stati. 

Una piccola nota negativa riguarda il fatto che il trading può avvenire soltanto tra criptovalute e non vi è alcuna possibilità di commerciare valute come dollari e euro.

Punteggio finale e offerta speciale

binance logo
4.8 / 5
4.8/5
  • Offerta speciale Biteditor! Ricevi il 10% di rimborso sul tuo primo accordo con Binance